Look Up, la dama in bianco e il duo “Femmes en Blanc”

Come si sa il bianco è perfetto in ogni occasione, forse è per questo che la “Dama in Bianco“, sta riscuotendo tanto successo.

Scherzi a parte vi racconto come è nata e sopratutto perchè.

Come è nata “Look Up”, la Dama in Bianco

Dama in Bianco

Sono anni che abbiamo realizzato una parata itinerante molto particolare, “Voyage Surrealiste” o anche semplicemente chiamata la Parata Bianca. Probabilmente quando venne ideata, il primo istinto fu di sfidare noi stessi e le nostre capacità. La parata nacque con l’idea di essere un viaggio nel surreale. Per l’occasione sperimentammo i trampoli da salto e i trampoli a 4 appoggi. Sono trampoliera da tanti anni e l’idea di provare i jumper era entusiasmante.
La vera sfida però non fu la tecnica o la parte artistica, quanto riuscire a mantenere la parata “Bianca”, senza farla diventare, grigina o rosina.
Per porre rimedio ad alcuni lavaggi falliti, ci siamo ritrovati con scorte infinite di vestiti e stoffe bianche.

Tempo fa, sono stata chiamata per una serata di quelle inaspettate. Una notte bianca. Avevo abbastanza materiale per creare un vestito perfetto per l’occasione e così è stato.
Ho passato alcuni giorni alla nostra piccola e colorata sede, piena di cose che non sempre hanno un nome e ho tirato su questo nuovo vestito.

La serata fu un successo, tanto che decisi di riproporre immediatamente il personaggio.

dama in bianco

L’Evoluzione

La serata più importante per la dama bianca è stata indubbiamente un White Party a Firenze.( qua potete vedere anche il video della serata )
Ospite di persone magnifiche, mi sono cambiata in un luogo quanto mai inusuale, un negozio di antiquariato, l’Expertise.
Chi fa il trampoliere sa quando possa essere complicata la salita sui trampoli in alcune occasioni!
Come trampoliera, quel giorno, mi sentivo letteramente un elefante in una cristalleria.

dama Bianca nel negozio di antiquariato
Intorno a me avevo queste simpatiche persone, che mi aiutavano, anche loro tra il preoccupato e lo stupito.
E’ stato parlando con loro, ascoltando quello che vedevano loro nella Dama Bianca, che mi ha fatto prendere in considerazione di valorizzarla maggiormente.

Da Singolo a Duo

l’arrivo dell’Alessandra con la Fisarmonica

In collaborazione con l’Alessandra, abbiamo tentato di sviluppare maggiormente il personaggio e visto gli ultimi due anni di prove musicali, abbiamo deciso di accostarle la fisarmonica.
A questo punto la Dama Bianca non era più sola, ma aveva la possibilità di muovere il suo largo vestito sulle note antiche della fisarmonica.

P7110436 (FILEminimizer)

Quando abbiamo fatto la nostra prima uscita eravamo titubanti. Sapevamo che l’idea era buona e che poteva funzionare, ma c’è sempre bisogno dell’impatto del pubblico per avere la riprova se quello che si sta facendo funziona veramente. Così è stato.

Incantati dalle note della fisarmonica e da queste due dame in bianco, il pubblico ci ha fatto capire che stavamo andando nella direzione giusta per creare una bella animazione.

Stavamo lavorando a questo duo musicale già da un po’, non avremmo mai pensato che il debutto fosse così etereo, ma a volte bisogna seguire gli eventi e farsi suggerire la fantasia da quello che ci sta intorno.

Femmes en blanc

Perchè “Femmes en Blac”?

Abbiamo chiamato il duo, semplicemente “Femmes en Blanc”. Abbiamo tenuto il nome francese, perchè i personaggi e la fisarmonica, rimandano un po’ ad atmosfere provenzali. Volevamo mettere l’accento sulla femminilità. E’ una caratteristica che ho capito essere importante e che è molto forte sia nella Dama Bianca che nel duo “Femmes en Blac”.
E’ stato proprio grazie al proprietario del negozio di antiquariato, che ho capito quanto questa cosa andasse valorizzata. Nella sua telefonata lui mi aveva chiesto esplicitamente una trampoliera donna. Non voglio qua iniziare un discorso sull’arte, sul circo e sulla femminilità, per quanto l’argomento possa essere interessante, diciamo che è un argomento che a me stimola tantissimo la ricerca e la consapevolezza. Sentirmi ricordare la femminilità come ricchezza, mi ha portato a valorizzare maggiormente il fatto di essere una trampoliera donna accompagnata da una fisarmonicista donna. Due valori aggiunti.

Così è nata la Dama in Bianco ( Look Up ) e si è sviluppata nel duo “Femmes en Blac”.

femmes en blanc

Contatti

Come fare ad avere la Dama in Bianco o il Duo Femmes en Blac al proprio evento

Se volete maggiori informazioni su queste animazioni o se volete averle al vostro evento, notte bianca, white party, matrimoni o chi più ne ha ne metta, potete scriverci a :
saltimbanchi@ichicchiduva.it
cell : 335 5619240

oppure potete compilare i commenti qua sotto e vi risponderemo prestissimo.

Galleria immagini

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.